IY 12.98

Il nuovo Italia 12.98 mantiene le caratteristiche delle altre barche del cantiere, aggiungendo al consueto comfort e alla facilità di conduzione anche spiccate performance volte all'utilizzo in qualsiasi tipo di regata. Fornita di serie con tutta una serie di caratteristiche volte ad aumentarne le performance, il nuovo modello Italia Yachts consentirà all'armatore di passare dalla modalità "crociera" a quella "regata" in poco tempo e senza nessun costo aggiuntivo.
La nuova barca sarà presentata ufficialmente nel corso dell'estate del 2015.

Costruzione
Scafo e coperta sono costruiti in sandwich con anime in pvc a densità differenziata a seconda delle esigenze costruttive. Per le pelli sono previsti vetro E (mat, stuoie e rinforzi unidirezionali) impregnati con resina vinilestere. La laminazione viene eseguita a temperatura controllata tra i 16°C e i 25°C. In corrispondenza dell'attrezzatura di coperta, vengono inserite delle piastre di rinforzo. La fascia centrale dello scafo viene realizzata in laminato pieno per migliorare la resistenza agli sforzi concentrati ed evitare fenomeni di delaminazione. Tutte le paratie sono in compensato marino da 15 a 25 mm e sono incollate e fazzolettate allo scafo, alla struttura interna ed alla coperta. Quest'ultima viene sovrapposta allo scafo, incollata con adesivo strutturale e fazzolettata internamente. All'interno dello scafo un ragno strutturale con rinforzi in carbonio laminato su stampo femmina, incollato e fazzolettato, scarica gli sforzi dell'albero e delle sartie. Sullo stesso vengono posizionate paratie e mobili. Scafo e coperta hanno superfici in gelcoat; il ponte e le zone calpestabili sono rifinite con antisdrucciolo ricavato da stampo. Le panche e il fondo del pozzetto sono rivestite in teak da 10 mm.

Scafo, timone e piano velico
Tutte le caratteristiche tecnico-costruttive di Italia 12.98 lasciano intuire la sua indole sportiva; dalla costruzione in sandwich con rinforzi in carbonio, fino all'attento studio delle appendici con una performante chiglia con profilo a "T" realizzata a controllo numerico. Le linee di carena e la distribuzione dei pesi sono sviluppate per garantire facilità di conduzione e un passaggio morbido sull'onda. La chiglia del 12.98 presenta un profilo a "T" con una struttura in acciaio racchiuso in uno scatolato in VTR; il siluro è in fusione di piombo con il 3% di antimonio. La lama del profondo timone è resinata in vetro su stampo femmina e montata su un asse biconico in alluminio (Anticorodal 6082). La timoneria è composta da due ruote del timone montate su colonnine contenenti la trasmissione con asse montato su boccole autoallineanti a scafo.

Gallery